Cicl.V.Pusteria5 copia

In questo incontro, gentili Signori, vi parlerò di strade. Ma non lo faremo in termini tecnici. Non abbiamo ingegneri fra di noi. Abbiamo però scrittori, pensatori, cicloturisti, utenti umili della strada. Noi qui oggi parleremo della strada in senso ‘alto’, forse romantico ma non per questo reale e futuribile. Per noi la strada non è un’infrastruttura e neppure una ‘grande opera’ (se non in senso ideale). Per noi la strada è un monumento alla civiltà, alla storia dell’uomo, alle sue gesta, umane e sportive, alle sue avventure. Diversamente dalle auto che corrono sulle strade, noi, in bicicletta, le strade le viviamo, le sudiamo, le soffriamo. Ma naturalmente non parlo delle strade rosse o gialle, quelle segnate così sui navigatori o nelle carte stradali, parlo delle strade bianche, dell’ultima categoria delle possibili, bianche per distinguerle dalle altre, ma anche bianche dalla polvere….

Il seguito, questa sera, 19 aprile, a Magenta, presso la ex-sala consiliare in piazza Formenti, ore 21, con il Direttore di cycle! Albano Marcarini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.