Jan Gunneweg_bike

Il laboratorio di produzione e diffusione culturale aMAZElab, attivo da oltre un decennio con progetti inerenti l’arte pubblica e temi improntati alla sostenibilità e al verde urbano, presenta il progetto THE GREEN BIKE.

Un evento che prende vita dall’esigenza di incentivare e sensibilizzare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto urbano, unitamente alla diffusione di aree verdi cittadine.

L’evento, nato in collaborazione con l’Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi a Milano, verrà realizzato in occasione della prossima edizione del Fuori Salone – Milano Design Week, dal 9 al 14 Aprile 2013.

THE GREEN BIKE è un progetto dedicato alla mobilità dolce e unisce al tema della circolazione ecosostenibile, la tematica del verde urbano.

L’idea progettuale – inedita nel suo genere – nasce dall’urgenza di estendere alla città di Milano pratiche e stili di vita sostenibili, dal bisogno di intervenire in maniera concreta all’interno della realtà urbana e di offrire stimoli capaci di coinvolgere il pubblico e di indirizzarlo verso modelli virtuosi di mobilità urbana, sull’esempio della “best practice” olandese.

L’evento aprirà le sue porte al pubblico Lunedì 8 Aprile con una conferenza stampa alla presenza di istituzioni e autorità cittadine, oltre a rappresentanti dell’Ambasciata Olandese e del Console Mr. Johan Kramer.

Durante l’intera settimana il progetto presenterà una serie di mostre, incontri e conferenze, utilizzando spazi esistenti nella città e dedicati alla filosofia della bicicletta. In particolare i tre Bike Stores scelti segnano una sorta di ‘linea verde’ nei tre punti di maggiore passaggio della città: Equilibrio Urban.

In questi tre spazi saranno presentate opere d’arte e di design legate al mondo della bicicletta, realizzate da prestigiosi designers tra i quali: Jan Gunneweg (con le sue originali biciclette in legno), Max Lipsey (con sculture create da pezzi di biciclette riciclati, e da poco entrato nella prestigiosa collezione del Vitra Museum) e Maarten Kolk (coi suoi lightboxes di immagini dedicate agli alberi e alla mobilità dolce).

Ampio spazio avrà la creatività giovanile. Di fatto tutte le installazioni saranno realizzate da giovani designer e paesaggisti italiani, provenienti dal Polidesign di Milano in progettazione giardini, che avranno il compito di allestire ‘Paesaggi verdi urbani’ nei tre luoghi espositivi.

Grazie alla partnership con il Flower Council of Holland, l’allestimento sarà realizzato utilizzando speciali tipologie vegetali dotate di proprietà fonoassorbenti e anti inquinanti testate dalla NASA.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.