063_GPBike2012

Gli organizzatori della tredicesima edizione della Gran Paradiso Bike sono al lavoro per allestire con grande professionalità un evento che, nei programmi dell’Asd Sport in Paradiso guidata da Alberto Béthaz, la società voluta dalla comunità di Cogne per gestire i grandi eventi sportivi della località valdostana, vuole crescere rapidamente.

La data per il 2013 è quella del 26 maggio, e per chi ama il vero “off road” è un appuntamento imperdibile. L’evento offre due percorsi in grado di accontentare tutti, con accanto alla gara agonistica di 45 Km (1450 m. di dislivello) anche la pedalata ecologica di 20 Km (650 m. di dislivello).

La gara per i concorrenti che mirano alla classifica è senza ombra di dubbio interessante e tecnica. Dopo la partenza dai Prati di Sant’Orso e il passaggio nel cuore del paese di Cogne, la colonna dei bikers punta verso la rotonda di Molina, a monte dell’abitato. Da lì inizia la prima salita che porta al GPM di Gimillan, quasi quattro chilometri con 425 m dsl, ma con punte anche al 27%, fino a quota 1923 m. Si prosegue su un piacevole, e tutto da guidare, single track tra i prati ed i boschi appena sopra Gimillan dove nei pressi dell’albergo Belvedere c’è un mirato ristoro, la gara si tuffa poi a capofitto nella lunga e veloce discesa fino ad Epinel, rientrando così nel percorso classico, si rientra quindi verso Cogne lungo la sinistra orografica del torrente, risalendo poi fino a Valnontey, che ospita il secondo ristoro, continuando un po’ più in alto fino al giro di boa a quota 1740 metri per poi infilare una veloce discesa fino a Cogne.

A monte del paese c’è una nuova ascesa che culmina con i prati di Sylvenoire (km 30), proseguendo per un divertente tratto nel bosco. Il tempo di prender fiato per avere la massima concentrazione lungo la discesa verso Champlong (dove si trovano l’ultimo ristoro e il bivio per il percorso corto) con l’ultima salita impegnativa fino al giro di boa di Lillaz-Valleille (35,5 km, quota 1708 m). Da qui ci sarà una lunga discesa con transiti da Lilllaz, Champlong, passaggio davanti al ristorante Lou Ressignon, Cretaz, e dopo l’attraversamento del ponte si risalirà verso il traguardo posto in piazza a Cogne.

Chi invece opterà per la pedalata ecologica, dopo la discesa verso Champlong punterà direttamente su Cogne.

Percorso invitante dunque, e da lunedì 1 aprile aprono le iscrizioni sul sito www.granparadisobike.it con una quota calmierata fino al 30 aprile di 25 €, poi dal 1° maggio aumento a 30 €.

A partire dall’anno scorso la Gran Paradiso Bike è stata inserita nel circuito Alpine Pearls Mtb Cup: un affascinante circuito di gare di mountain bike che nasce dalla volontà di mettere in rete le competizioni presenti nelle “Perle delle Alpi”, tutte località impegnate a promuovere un turismo amico dell’ambiente e all’insegna della mobilità dolce.

Info: www.granparadisobike.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.