no stop

Ferrara, capitale della bici. Sulla spinta di un’idea radicale, non solo di una moda, si pedala sempre più con lo scatto fisso. Tanto che, dal 15 al 26 aprile, a Palazzo Tassoni Estense, verrà allestita una mostra/evento su questo vero e proprio “genere” ciclistico. La fixed mania è una cultura, un punto di vista decisamente alternativo di vedere la bici.

No Stop, così si chiamerà l’evento, presenta e propone una riflessione sulla bici a scatto fisso: in cinque passaggi, attraverso le parole di cinque protagonisti di questo mondo. Parlando di storia, moda, urbanistica e design.

L’intenzione è quella di raccontare questa tipologia di bicicletta in maniera trasversale, tramite l’analisi di aspetti storici, sportivi e sociologici, dialogando con chi ha un’esperienza diretta in ogni ambito.

La pista è il punto di partenza, dove la bicicletta a scatto fisso pone le sue radici sportive. Una delle applicazioni più riuscite e conosciute di questa bicicletta è dovuta ai bike messenger, che attraverso il loro affascinante lavoro danno nuovo lustro alla “scatto fisso”. La sua immagine irriverente l’ha resa parte integrante del movimento Critical Mass, perseguendo l’obiettivo di una nuova mobilità sostenibile.

È stimolo per la creatività e si presta ad innumerevoli interpretazioni. Per questo è entrata prepotentemente nella cultura dell’immagine, poiché da sempre perfetta integrazione tra arte e funzione.

I valori che la “bici fissa” porta con sé la rendono mezzo d’incontro e aggregazione sociale: la voce di questo movimento è fedelmente rappresentata sul web da Fixed Forum (www.fixedforum.it).

Storia. Sport. Creatività. Immagine. Aggregazione.

NOSTOP, a Ferrara, è qualcosa di speciale: viene già voglia di pedalare fino a là.

Info: http://nostop-expo.tumblr.com/

[vimeo]http://vimeo.com/61207330[/vimeo]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.