LOGOUNIBIKE-1024x609

La città ti sembra una giungla? Non te la senti di sfidare il traffico automobilistico con la tua bicicletta? Dopo Roma, anche a Bologna nasce un corso di formazione sul ciclismo urbano e la mobilità nuova. Si va a scuola per imparare a vivere con la bici in città, a convivere con le difficoltà del pedalare in un centro abitato: anzi, si va all’università, o meglio all’Unibike, l’università della bicicletta promossa da #salvaiciclisti Bologna e alcune associazioni che già operano nel capoluogo emiliano.

Tra i promotori, Simona Larghetti, una ciclista per scelta, convinta, grintosa e graziosa, che sogna una Bologna diversa: «Questa città sarebbe ideale, se non perfetta, per la bicicletta. L’attraversi tutta in mezz’ora, è in pianura, i vicoli del centro storico sono più adatti ai ciclisti che agli automobilisti. Eppure solo l’8% degli spostamenti, a Bologna, avviene in bici».

Perché? «Perché negli ultimi vent’anni si è imposto il trasporto privato in auto, si è persa un’abitudine che in passato era molto diffusa. E oggi molta gente vorrebbe pedalare, ma non lo fa perché ha paura». Le auto hanno trasformato una città a misura di bici in un inferno, o quasi…«Il centro storico è totalmente inadatto al traffico motorizzato. E a complicare le cose ci sono poi i suv, macchinoni che girano anche nei vicoli più stretti creando problemi a chi pedala».

E allora ecco un corso: anche per vincere la diffidenza? «Certamente sì. Non vogliamo responsabilizzare i ciclisti verso problemi che non dipendono da loro. Detto chiaramente: se una macchina che ti viene addosso, non puoi fare un granché per difenderti. Tuttavia, questo corso è una proposta per ciclisti sempre più attenti e consapevoli».

Il corso è per tutti: per chi vuole imparare ad andare in bicicletta e per coloro che già viaggiano a due ruote. «L’iniziativa è una proposta che è seguita agli Stati generali della bicicletta, che si sono tenuti l’anno scorso a Reggio Emilia e coinvolge non solo #salvaiciclisti, ma anche docenti e realtà che già operano nell’associazionismo a Bologna».

2Chi pedala a Bologna, oggi, ha anche una bike square, uno spazio sul retro del teatro Arena del sole, ed è in quel contesto che nascono idee come l’Unibike. Prima lezione, sabato 2 marzo, presso il Bologna Urban center.

Quella bolognese non è l’unico caso di università della bici, in Italia. Esiste già, per esempio, il Libero ateneo del ciclismo urbano, a Roma (http://lacu.bikesquare.org/). E nella capitale, i corsi sono rivolti non solo ai ciclisti, ma anche agli automobilisti.

 

Programma delle lezioni

Sabato 2 marzo,  Ore 17 – con Martino Caranti – Monte Sole Bike Group

Guida e controllo della bici, gestione dell’equilibrio, efficienza; consapevolezza delle differenze tra varie tipologie di veicoli; comprensione dei meccanismi psicologici degli utenti “motorizzati”; spazi viabili alternativi alla sede stradale, conoscenza delle opportunità intermodali

Presentazione del Libro Rosso della Mobilità Nuova al Sindaco Virginio Merola

Ore 18 – Giro Pratico delle ciclabili di Bologna

Sabato 9 marzo, ore 17

con Ferdinando Conti – A.S.D. Bitone
accessori opzionali per l’uso urbano, dotazioni di legge, abbigliamento

con Adriano Cavaliere – Bent@Bo
Le biciclette reclinate, caratteristiche e diversi tipi

Ore 18 – Vieni a provare una reclinata! Ci vediamo in Piazza Maggiore, con le bici di Bent@Bo

Sabato 16 marzo, ore 17

con Pedalalenta
la cicloriparazione insegnata ai bambini: il progetto scuola dei Pedalalenta

con Vito Bernardo – L’Altra Babele Il progetto Ragazzi e Biciclette

con Michele Massa – Pedalando & Raffaele Sardella – L’Altra Babele
funzionalità dei componenti, integrità delle diverse parti; controllo dell’usura e sostituzione; manutenzione, piccole riparazioni e kit di emergenza

Esercitazioni pratiche di autoriparazione

Sabato 23 marzo , ore 17

con Paolo Serra – Bologna Ragionevole
(de)strutturazione della città, (dis)organizzazione del traffico; proposte e possibili interventi sul breve e lungo termine

con Alessandro Meggiato – Dirigente delle Politiche per la Mobilità del Comune di Reggio Emilia La bicicletta e la mobilità nuova a Reggio Emilia

Ore 18 – Giro Pratico delle ciclabili di Bologna

Sabato 6 aprile, Ore 17

con S.R.M. Reti e Mobilità
civiltà sostenibili e (in)civiltà dei consumi; esaurimento delle risorse fossili: energia e materie prime; adattamento mentale al nuovo paradigma; + bici + felici

con La European Cycling Challenge confronto su bimbi e bici: fallo per i tuoi figli!

Ore 18 – Giro Pratico delle ciclabili di Bologna

Sabato 13 Aprile, Ore 17

con Bibi Bellini – Consulta della Bicicletta
la bicicletta nello specchio della vita: Libri, biciclette e arte, in collaborazione con Voli Group e Sala Borsa

con Paola Forte – Bologna PedonaleLa città amica per pedoni e ciclisti

con PedalalentaIl cicloturismo di Pedalalenta

Ore 18 – Visita ciclabile alle biblioteche del progetto “bici e libri”

La partecipazione è libera e gratuita.

Per motivi organizzativi è gradita l’iscrizione: scarica il modulo di iscrizione e inviala all’indirizzo indicato

Per maggiori info consulta il sito Salvaiciclisti Bologna

Una risposta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.