eliaAnche la stagione 2013 è cominciata: dal Qatar, in mezzo al deserto… Devo dire che è stato un esordio abbastanza complicato per me. Una gara a tappe, a prima vista per velocisti: ma, in realtà, èquasi sempre  un esercizio continuo a sfidare il vento. Quasi come in barca a vela… Come prevedibile il forte vento sembrava poter caratterizzare anche questa edizione del Tour del Qatar: nella prima tappa, quella più ventosa, è andata benissimo. Nel senso che ho azzeccato tutti i ventagli e ho ottenuto un quinto posto all’arrivo.

Dalla tappa successiva, è cambiato tutto: poco vento e, per me, quasi un’agonia…. Si sono viste volate con molta confusione e mi sono imbattuto nelle tipiche difficoltà d’inizio stagione, nel prendere il ritmo e la posizione… Poi sono rimasto coinvolto in una caduta e la mia trasferta in Qatar si è appesantita. Peccato, la prossima volta andrà meglio.

viviani3Nonostante tutto, il Tour del Qatar è una gara molto preziosa perché dà tanto ritmo, costringe noi corridori a vere e proprie menate a fuori giri nei ventagli: in vista delle classiche più importanti, è decisamente allenante, perché ti costringe a grandi tirate a watt alti e anche per le volate è un bel allenamento.

In questi giorni ho potuto constatare che la mia condizione è buona, la resistenza c’è, la gamba anche: ho sofferto un po’ qualche limite nell’esplosività, ma ci lavoreò in vista dei miei traguardi clou.

Cosa mi è rimasto del Qatar? Ciclismo a parte, sono rimasto impressionato dal lusso e da quei grattacieli in stile americano ultramoderno che caratterizzano la città di Doha. Ma non solo, mi rimarrà anche l’immagine del deserto ovunque, il deserto che si trova due isolati più in là della città: un contrasto incredibile, della serie “o tutto o niente”. Ora Dopo due giornate di riposo (una di trasferimento), eccomi in un’altro paese insolito per il ciclismo: sto per vivere un’esperienza esotica, ma tecnicamente molto diversa da quella del Qatar. Dove? In Oman. A presto!

viviani1

viviani2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.