apertura

Il profumo delle classiche lo ispira. Walter De Bock le dipinge, le classiche. Le Fiandre, terra di ciclisti, ma soprattutto di pittori. Bici e pittura, strano matrimonio, ma negli angoli sperduti, all’ombra dei muri in pavé, passione non risparmia niente e nessuno. Conquista, ti entra nel sangue: se sei fiammingo non sfuggi a questo destino… «Il sogno di tutti i bambini fiamminghi è di diventare un grande campione del ciclismo, io non ho avuto questa fortuna, ma la mia passione è sempre stata forte. E fin da bambino amavo disegnare e dipingere»

Walter De Bock vive a Mater, una frazione di Oudenaarde: ha lavorato una vita intera, con i sogni rimasti nel cassetto. Poi, dopo la pensione, ha cominciato a dipingere sul serio: ciclisti, soprattutto ciclisti. «Soprattutto vincitori della Ronde».

pollentier_m

Michel Pollentier

La sua arte non ha accesso ai musei o alle gallerie celebrate, i suoi quadri li trovi sparsi nelle birrerie qua e là, lungo il tracciato del Giro delle Fiandre. Ed è per questo che è diventato popolarissimo: più conosciuto, da queste parti, di qualsiasi grande artista. E non è nemmeno l’unico artista locale che s’ispira al ciclismo. La sua passione, coltivata fin dall’infanzia, diventò qualcosa di più grazie a due amici e campioni: «È grazie ad André Dierickx e a Michel Pollentier se ho cominciato a dipingere. Loro mi hanno convinto. Dierickx, mio compagno di scuola, è stato professionista per molti anni. Pollentier è stato mio compagno di stanza al servizio militare. Quando vinse il Giro delle Fiandre, nel 1980, era arruolato come me.  Che ricordi, in quel 1980…».

La Ronde, vista da un pittore, è…: «Una grande festa popolare, di un intero popolo». Non è mai stato un ciclista, ma avrebbe voluto diventarlo. Non è mai stato un pittore e per questo non vende i suoi quadri, al massimo li regala: ma a bordo strada, a pochi centimetri dal gruppo che sfreccia sul pavé, le sue tele sono ormai immancabili.

[nggallery id=51]

Una risposta

  1. Avatar
    http://www./

    Great job here. I really enjoyed what you had to say. Keep going because you definitely bring a new voice to this subject. Not many people would say what youve said and still make it interesting. Well, at least Im interested. Cant wait to see more of this from you.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.