di Gino Cervi

http://www.youtube.com/watch?v=Q0de_RTkq4U

Un consiglio per il week-end. Mettetevi comodi. Sono 100 minuti, più o meno. Sono i 100 minuti che raccontano la carriera di Eddy Merckx. S’intitola La cours en tête ed è un film del 1974, diretto da Joel Santoni. Ci troverete il Merckx cannibalesco e e quello privato, con Claudine e il piccolo Axel; Merckx in maglia BP, in maglia Faema e con quella mitica, nero-e-mattone, della Molteni. E anche con la maglia della nazionale belga ai Mondiali di Barcellona, circuito del Montjuich. Guardate le battute finali della corsa, dal minuto 7’52”, con la fuga a quattro: Ocana, Maertens, Gimondi e il Cannibale. Che non aveva proprio: ma che piuttosto di rischiare di far vincere l’altro gallo belga, il giovane Maertens, lo obbliga da capitano a tirare una volata che non disputerà. Notate quante volte Maertens si gira indietro stupito nel chiedersi che cazzo sta facendo il Cannibale. Vinse Gimondi. Me la ricordo quella corsa. Avevo nove anni e stavo in vacanza all’Hotel Beau Sejour di Laigueglia, e l’albergatore disse guardando i quattro in fuga: “Gimondi ha la gamba più buona degli altri”. Era la prima volta che sentivo quell’espressione: “aver la gamba buona”. Mi chiesi se, vista la professione del signore, avesse a che fare con qualche particolare conoscenza gastronomica: ma i garoni del bergamasco di Sedrina non mi sembravano molto appetibili. Quando Gimondi tagliò il traguardo, alzando fugacemente solo un braccio in segno di vittoria, capii che cosa voleva dire l’albergatore di Laigueglia. Com’era buona la gamba di Gimondi, e quanto indigesta, quel giorno, quella del Cannibale.

Eddy Merckx secondo l'illustratore Richard Pool (cargocollective.com/richardpool)

Eddy Merckx secondo l’illustratore Richard Pool (cargocollective.com/richardpool)

Eddy Merckx secondo l'illustratore Richard Pool (cargocollective.com/richardpool).

Eddy Merckx secondo l’illustratore Richard Pool (cargocollective.com/richardpool).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.