Mauro Vegni (Rcs Sport),  con Alessandro Cochi (delegato sport Roma Capitale)

Mauro Vegni (Rcs Sport), con Alessandro Cochi (delegato sport Roma Capitale)

di Guido P. Rubino (foto Monaldo/LaPresse)

Da Giro del Lazio a giro del Lazio. Stessa cosa? No, manca una maiuscola.
Se qualcuno vi fermerà per strada dicendovi di “Roma Maxima” potrete dire: “aahh, il Giro del lazio”. Sì, ma invece no: ha cambiato nome: Roma Maxima appunto.
Qualcuno storce la bocca, a qualche vecchio organizzatore e ai giornalisti di una volta piacerà poco. I giovani non riconosceranno più in questa corsa moderna i fasti della corsa che fu all’ombra della Roma Imperiale dove torna, finalmente e speriamo definitivamente. Forse sono passati i tempi bui dell’impero che l’avevano spostata, prima di affossarla definitivamente, dalle parti dei Castelli Romani in periodo caldo e vacanziero quando ad applaudire l’arrivo c’era solo il paese occasionale e pochi inviati apposta, giornalisti o pubblico che fossero. Roba che fino all’ultimo chilometro si trovava posto alla transenna sotto lo striscione.

Un applauso e una smorfia quindi ma ormai, in Italia, ci stiamo abituando a queste novità. Come la maglia verde del Giro d’Italia diventata blu dallo sponsor, e la ciclamino virata al rosso che fa fuori la tradizione.
Ma lo spettacolo dei ciclisti nel centro di Roma, per noi italiani, può valere più dei Campi Elisi. Andiamo ad applaudirli il 3 marzo!

Ecco le squadre che parteciperanno:

  • AG2R LA MONDIALE (FRA)
  • ANDRONI GIOCATTOLI (ITA)
  • ASTANA PRO TEAM (KAZ)
  • BARDIANI VALVOLE – CSF INOX (ITA)
  • BMC RACING TEAM (USA)
  • CAJA RURAL (ESP)
  • CANNONDALE PRO CYCLING (ITA)
  • COLOMBIA (COL)
  • CRELAN – EUPHONY (BEL)
  • IAM CYCLING (SUI)
  • KATUSHA (RUS)
  • LAMPRE-MERIDA (ITA)
  • MOVISTAR TEAM (ESP)
  • TEAM ARGOS-SHIMANO (NED)
  • VACANSOLEIL-DCM PRO CYCLING TEAM (NED)
  • VINI FANTINI – SELLE ITALIA (ITA)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.