7Tropicale Amissa Bongo, Gabon: otto tappe attraverso un Paese meraviglioso e tra i meno sofferenti dell’Africa. Tanto folklore, ma anche tanto ciclismo: ecco il volto dell’Africa che pedala forte, che dà del filo da torcere agli europei superaccessoriati… Strade asfaltate, velocità da brividi e ritmo da togliere il fiato: alla fine ha vinto un francese, Yohann Gene, ma dai tratti somatici che evidenziano le origini africane. Ha faticato parecchio per riuscire a conservare la maglia di leader al cospetto del marocchino Soufiane Haddi e del belga Gaetan Billé. Tra i protagonisti, anche i ragazzi italiani della Lampre-Merida, con il giovane Andrea Palini in grande evidenza e a lungo in testa alla classifica, ma costretto a cedere lo scettro a Gene.

Colori e calore: natura e popolo. E tanta Africa che pedala: corridori sempre più preparati anche tecnicamente, atleti orgoglioso e agguerriti. Pronti a conquistare il mondo del pedale: a quando un africano in maglia gialla al Tour de France?

[nggallery id=25]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.