Manifesti pubblicitari ad Adelaide

Manifesti pubblicitari ad Adelaide

Gennaio è il mese più ciclistico, in Australia. Oltre ai campionati nazionali, ad Adelaide ci sarà il Tour Down Under. Trovo sia bello vedere come la città si prepara. Tra gli altri eventi, c’è una pedalata cicloamatoriale (non una gara!) che nell’ultima edizione ha visto partecipare piu’ di settemila persone. Non dico settemila ciclisti perché, avendo assistito di persona all’evento nel 2012, tanti  dei partecipanti erano proprio lontani dall’essere “ciclisti” come li pensiamo noi! E secondo me proprio questo è il bello, la capacità di coinvolgere un pubblico non di settore.

In uno dei momenti piu’ difficili per il ciclismo italiano, vorrei prendere spunto da un semplice manifesto pubblicitario, per una breve nota sul clismo visto da qui. Ovviamente e’ prima di tutto uno sport, naturalmente e’ anche un’esercizio salutare per corpo e mente, ma in questa occasione diventa un vero e proprio mezzo di promozione turistica.
Tutti in Australia (magari non proprio tutti, ma e’ bello pensar così) in luglio guardano il Tour de France, e con esso i suoi castelli, le sue montagne, eccetera… Nello stesso modo, il Tour Down Under è considerato l’evento grazie al quale tutto il mondo guarda Adelaide. Il cartello pubblicitario qui sotto dice tutto!

Il fatto di guardare il ciclismo con questa prospettiva, secondo me cambia tutto. Per esempio, l’organizzatore dell’evento non ha nemmeno bisogno di invitare i cittadini a seguire la corsa. Semplicemente gli ricorda che si tratta di una vetrina eccezionale per la citta’, cosi’ che tutta lapopolazione si senta parte dell’evento.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.